La Temperanza, la sua qualità

14 Arcano XIIII LA Temperanza.

La Temperanza per essere ben compresa può essere paragonata ad una delle 4 virtù cardinali: appunto la Temperanza detta anche la  Moderazione. Ma cosa descrive questa virtù il pieno acquietamento delle passioni e la giusta misura in ogni cosa”. In un’ epoca come la nostra intrisa di eccessi e vizi questa carta sta avendo un momento molto delicato e sofferente. La Temperanza non ha necessità di nulla di inutile ed effimero: vive, lavora e ama nella giusta misura. “Essa assicura il dominio della volontà sugli istinti e mantiene i desideri entro i limiti dell’onestà” .

Questo Arcano può trasformare le prove della vita in esperienze, può separare lo spesso dal sottile come fa l’alchimista nelle sue operazioni magiche per creare la pozione perfetta.

E’ la Virtù che quando incontrerà “la Tentazione del Diavolo, permetterà di superare la sua prova senza perdere di vista se stessa. La Temperanza per mia esperienza ha sede negli occhi di un individuo, perché quando hai la fortuna di incontrare una persona così ti rendi conto che ha un qualcosa in più degli altri, pur restando viva in questo mondo pieno di eccessi e tentazioni. 

Questo però rimane  “solo” il  14 Arcano e davanti a lui per completare il viaggio del Matto ve ne sono altri 7 prima di raggiungere la perfezione annunciata dal 21 esimo Arcano, il Mondo.

Perché? Le prove precedenti erano materiali, le ultime invece coinvolgeranno la parte più pura ed elevata di un individuo lo Spirito.

 

Ode al Matto

Inno al Matto
0 o 22?
Il Matto sente che deve andare
non è spaventato da ciò che non conosce
Va sempre avanti
seguito dal suo fidato cane.
Il Viaggio del Matto non dovrebbe mai terminare.
E’ 0 e 22
.

(di Tarocchi di Silvia)

Il Matto degli Arcani Maggiori dei Tarocchi è un arcano intrigante e pieno di significato.
Rappresenta l’inizio o la fine di un nuovo ciclo?
In realtà, potremmo dire che rappresenta l’avventura che ci attende nel cammino della vita.
Il Matto è spesso associato a una persona pronta a prendere rischi, abbandonando il noto per l’ignoto.
Ma cosa rappresentano il bastone, il cane che lo segue e il fagottino che ha sulle spalle?

  1. Il Bastone:
    – È un simbolo di volontà, energia e azione. Raffigura la capacità di imporre una direzione agli eventi, come uno strumento magico della bacchetta. È un richiamo alla forza interiore e alla determinazione.
    – Per alcuni autori, il bastone è rosso, mentre per altri è giallo. Il rosso è ardente e passionale, mentre il giallo è luminoso e intellettuale. Entrambi hanno un ruolo significativo nella pratica esoterica, ma con sfumature diverse.
    – Nel contesto del Matto, il bastone suggerisce che l’avventura inizia con una spinta creativa e la volontà di esplorare nuovi orizzonti.
  2. Il Cane:
    – Il cane che segue il Matto può rappresentare fedeltà, istinto e protezione. Simboleggia anche la guida interiore o l’intuizione che ci accompagna nel nostro viaggio. Il cane è un compagno fidato, pronto a seguirci anche nei momenti di incertezza.
    – In alcune rappresentazioni classiche, sembra che il cane morda il Matto o che lo spinga in avanti. Questo tipo di rappresentazione può far pensare che il Matto stia scappando da qualcosa o che a volte abbia bisogno di una spinta per iniziare a muoversi.
  3. Il Fagotto:
    – Il fagotto che il Matto porta sulle spalle rappresenta le esperienze passate. È ciò che è essenziale e fondamentale portare con sé in questa nuova avventura. In sintesi, il Matto con il suo bastone, il suo fagottino e il suo fedele cane rappresenta l’inizio di un’avventura audace, guidata dalla volontà e dalla fiducia nell’istinto. Invita ad esplorare nuovi territori senza paura, sapendo che siamo accompagnati da forze nascoste e dalla saggezza interiore.
    Il Matto è numerato 0-22, il numero dell’infinito e del potenziale illimitato. Non ha un posto specifico nella sequenza delle carte dei Tarocchi e può essere posizionato all’inizio o alla fine degli Arcani Maggiori.

19 IL SOLE

IL SOLE

Successo, vittoria, guarigione, vitalità, carisma, armonia

Nell’Arcano del Sole la figura che è dominate è il Sole stesso, con dei raggi  evidenti e che dovrebbero essere in un numero specifico.

Nei Tarocchi ci sono  molte versioni grafiche di questo Arcano e  sarebbero da approfondire molte questioni riguardanti il numero di raggi, le forme e le colorazioni di questi. In questo momento è estremamente complesso farlo, però vorrei ricordare che realizzare un mazzo di Tarocchi è una cosa molto impegnativa, perché deve necessariamente comprendere  nozioni esoteriche, alchemiche e astrologiche sensate, che richiamano specifiche energie e simboli precisi; al giorno d’oggi però  capita che la fantasia di alcuni artisti abbia il sopravvento sulla simbologia, sottovalutando l’importanza che l’immagine deve esprimere.

In questo momento pensiamo al Sole come una fonte di illuminazione che manda alla terra un’energia che oltre a illuminare di vera luce riscalda permettendo, all’individuo un’evoluzione spirituale concreta, attiva e reale. L’energia del sole è fondamentale per la vita stessa e più esso col suo caldo e la sua luce penetra le persone più esso aiuta le trasformazioni interiori. Anche qui vi invito allo studio del Sole come pianeta nell’Astrologia classica, perché solo essa saprà arricchire questa figura di analogie e significati profondissimi.

Nelle raffigurazioni più classiche di questo Arcano individuiamo la presenza di due bambini semi nudi  che rimandano a quella capacità di crescita interiore reale pura che loro hanno, completamente spogli, puliti, puri, innocenti, rivolti a quella espansione che porta un allargamento reale di coscienza.

Il Sole, quindi, splende luminoso perché è un inno alla Vittoria e al successo. I suoi raggi irradiano luce e calore e portando guarigione e armonia. Ricorda che questo cammino è iniziato col Matto, simbolo di energia caos, ma lo scopo di questo viaggio è la nostra Crescita.  Il Sole ci fa comprendere che siamo giunti a buon punto, ma non siamo ancora arrivati alla perfezione di noi stessi o dei nostri obiettivi.

18 LA LUNA

Luna

Sogno, il femminile, chiaroveggenza, mutevolezza, emotività, illusione, fantasticherie

 

Nella Luna possiamo individuare un cane e un lupo che ululano alla Luna. Nella pozza d’acqua si intravede un crostaceo. Questo insieme di immagini rimandano all’astrologia classica (per alcuni questo arcano rappresenta il segno del Cancro) .

Sarebbe davvero molto utile, per comprendere al meglio questa carta, approfondire anche il significato astrologico ed esoterico della Luna perchè  la  sua influenza, come astro, è fondamentale per la specie umana, ma anche per comprendere al meglio la parte emotiva di ogni essere umano.

Questo Arcano rappresenta il sogno, la magia e l’illusione; l’immaginazione, la poesia, la notte, l’emotività, i ricordi, la memoria, il concepimento.

Ricorda la luce della luna non è chiara ed illuminante come quella del sole, ed essendo una luce riflessa  non permette di vedere bene le cose e per questo  spesso può essere  ingannevole. Questa è una carta che va osservata con molta attenzione perchè a seconda degli abbinamenti può essere anche molto faticosa da risolvere.

Questa carta spiega dove sono i blocchi emotivi e fisici oppure ci mette in evidenza che le situazioni che stiamo vivendo sono ristagnanti o bloccate a causa di pensieri non lucidi a volte ingannevoli. Paure, ossessioni, incubi, ma anche fertilità, sensibilità e molto altro.

Quando si presenta in una stesa è importante osservare gli Arcani vicini per cercare di comprendere come agire per  risolvere la problematiche che essa ci evidenzia .

Questa carta ci racconta del rapporto che ognuno di noi ha con la propria madre.

7 IL CARRO

7 Il Carro

Vittoria, riuscita, perseveranza, azione, determinazione, viaggio


Nei Tarocchi classici si possono trovare diverse rappresentazioni dell’Arcano del Carro in alcune è trainato da due sfingi, una bianca e l’altra nera,  in altre versioni invece troviamo dei cavalli, uno blu e uno rosso, che rimandano all’Opera Alchimica.

Nella versione del Tarocco Marsigliese vediamo che il carro è trainato da due cavalli celesti che guardano dalla stessa parte, ma le loro gambe invece  sembrano voler andare verso direzioni diverse.

A bordo del Carro vi è un giovane guerriero che regge uno scettro nella mano destra, la mano del comando. Indossa anche una corona  d’oro, e sopra di lui ci sono delle stelle;( anche qui un preciso riferimento all’Astrologia Classica).

L’ Arcano del Carro rappresenta la Vittoria che si può ottenere grazie ad una grande volontà ben indirizzata, all’impegno costante e all’azione energica.

Quando esce in una buona posizione annuncia riuscita. E’ fondamentale però che chi è alla guida di questo mezzo impari a coordinare la volontà con le sue azioni, il cuore con il suo cervello, solo così potrà far andare i suoi cavalli nella direzione desiderata.

Nel suo significato generico annuncia  vittoria riuscita, ma può annunciare anche un viaggio.

16 LA TORRE

16)LA TORRE

Rottura, cambiamento, orgoglio, presunzione

Una torre fatta di mattoni con la sommità scoperchiata. Non si capisce se questo fumo esce da dentro o arriva dall’alto ne se le due persone stiano cadendo dalla torre o ballando. Sullo sfondo piccole goccioline colorate che cadono o forse vanno verso il cielo.

La Torre rappresenta il cambiamento improvviso, la distruzione imprevista e repentina dello stile di vita a cui si era abituati.

Le difese crollano, ciò che sembrava solido e sicuro si rivela fragile.

E’ un Arcano complesso perché con la distruzione da l’opportunità della ricostruzione, solo che nel momento in cui questa accade,  non  ci rendiamo conto dell’opportunità che essa ci riserva.

Percepiamo solo il dolore della perdita, del fallimento della sconfitta. Questa Lama, ci obbliga, a confrontarsi con noi stessi e cercare di capire se ciò che vogliamo costruire non sia solo il frutto di grande egoismo o presunzione.  Difatti la torre di  Babele venne distrutta da Dio proprio perché gli uomini in qualche modo volevano arrivare a Lui usando una scorciatoia, dimenticandosi che Dio si raggiunge da dentro di noi e non da fuori.

E’ una prova da accettare, perché una volta superata si rinasce completamente nuovi, con basi diverse.

Questo Arcano a volte evidenza degli aspetti particolari del carattere di una persona  come l’orgoglio e l’arroganza e sottolinea che  la caduta  è avvenuta perché la persona non ha ascoltato i consigli e non ha voluto prestare attenzione alle avvisaglie che facevano presagire l’imminente disastro.

A volte è l’arcano della fatalità, cioè dell’ incidente o della caduta improvvisa.

Ricordati che sei Bella!

La Stella, bellezza al Naturale

 

La Stella Arcano XVII

Questo arcano ha molti significati, ma il concetto che viene più spesso sottovalutato è quello di    Bellezza al Naturale.

Non è facile la bellezza al naturale! Mi osservo  e vedo chiaramente i  miei i difetti e anche se mi sento ancora giovane, è innegabile che ci siano grandi differenze rispetto a quando avevo 20 anni.

A 20 anni mi vedevo la pancia, la cellulite e l’acne, che mi imbarazzavano e faticavo a sentirmi bene con gli altri e con me stessa. Eppure quando riguardo quelle foto non vedo nessuno di quei difetti e penso che                                                                                                               infondo non ero poi così male, riesco                                                                                                                       persino a giudicarmi carina!

La cosa  che trovo più fastidiosa è che oggi, nonostante tutto, mi trovo nella stessa situazione. A poco vale la consapevolezza che ho di me stessa:  non sono ancora soddisfatta abbastanza e vedo i chili presi che non scendono, le prime rughe che segnano in modo leggero il mio viso e mi fanno sentire  inadeguata e rispetto i modelli e i canoni che questa società ripone nelle donne della mia età, come nella me di 20 anni, che non riesco a raggiungere.

Perché conta così tanto essere belli fuori? Avere un bel fisico, essere magri abbastanza da non far veder la pancia e il culo grosso oppure uscire truccate per nascondere gli effetti del tempo? Spesso quando mi vesto penso che non voglio sembrare una vecchia, ma neanche un’adolescente attempata. Non è facile essere perfetti  e  ogni volta che mi guardo allo specchio vedo un difetto nuovo o vorrei essere diversa.

E invece oggi vorrei provare a cambiare questa tendenza e quindi voglio pensare che sono Bella, anzi che ognuna di noi è Bella, che ognuno di noi è Bello per come è.

Sì, perché non sono perfetta ma sono Bella per me!

Il vero problema infondo non  lo creano gli altri, ma siamo noi ad essere troppo crudeli e spietate con noi stesse, che permettiamo agli altri di darci un valore solo in base ad un’immagine esteriore. Noi siamo anche altro : la vita che viviamo, i sogni, i desideri, l’amore, la famiglia.

La bellezza quella vera include tutto: il dentro e il fuori.

Quindi oggi in questo accenno di primavera, voglio essere grata a me per la mia natura bellissima e imperfetta. E vorrei tanto che anche tu che leggi questo pensiero ti sentissi fiera di tutto ciò che sei.

Ricordati che sei bella così come la natura ti ha fatto.

Buon viaggio Anime in cammino. Silvia.

#tarocchipsicologici #tarocchiinterattivi #tarocchiamore #tarocchiitaliani #tarocchieconsapevolezza #tarocchidimarsigliatradizionali #tarocchijodorowsky #tarocchidelgiorno #olistico

14 TEMPERANZA

14)LA TEMPERANZA

Moderazione, armonia, diluire, miscelare

Un Angelo che versa del liquido da una coppa all’altra.

L’Angelo raffigurato in questo Arcano porta protezione e purificazione, equilibrio e armonia  e scambi.

Le sue virtù sono la moderazione e la prudenza.

La temperanza ci insegna e ci invita al giusto equilibrio tra le parti.

Il travaso del liquido da una coppa all’altra simboleggia l’opportunità di conciliare le energie che sono in opposizione e  la capacità di amalgamare tutte le informazioni  che si posseggono per trarne dei vantaggi. Questo scambio può essere inteso al giorno d’oggi anche come comunicazione scritta e  parlata, ma comprende anche i         sistemi di linguaggio più moderni come social network , pubblicità e marketing.

Durante la lettura una temperanza in posizione favorevole porta conciliazione ed armonia a tutta la stesa.

Invece se si presenta al suo contrario o in negativo evidenzia molte difficoltà sia nel gestire se stessi sia nel gestire gli scambi con gli altri.

Spesso è un arcano che parla di stress, quello negativo quello che può portare a stati acuti di ansia. Il consiglio di questa Carta è di tornare ad una vita sana, con ritmi di veglia e sonno corretti, di lavoro e riposo bilanciati.

20 IL GIUDIZIO

20)IL GIUDIZIO

Rinascita, chiamata, giudizio, risorgere, nuova Vita

Il Giudizio, un immenso angelo nell’alto dei cieli che suona una tromba. Lo squillo di questa tromba può essere positivo o negativo a seconda di come il Matto (Arcano 0)  sia riuscito a fare tesoro o meno delle esperienze che ha vissuto.

Le altre tre figure presenti in questo Arcano sono il padre, la madre e  il figlio. Quest’ultimo è al centro dell’immagine ( blu) che  sembra uscire da un buco o da una tomba: questo indica l’inizio di qualcosa di nuovo, di rinascita o di resurrezione.

Se pensiamo ad un figlio come il frutto di entrambi i genitori, possiamo anche comprendere che queste figure genitoriali danno a lui un imprinting ambientale ed emotivo molto forte. Allo stesso tempo siamo consapevoli che, per raggiungere la vera crescita e maturità questo figlio dovrà compiere il suo percorso compiendo scelte, decisioni, errori e fallimenti che lo formeranno nella individualità. Questo comporta che gradualmente il figlio si differenzierà dai suoi genitori e finalmente diventerà l’uomo che deve essere.

La vera maturità , quindi passa per una “morte”, una trasformazione profonda tra ciò che ci hanno insegnato ad essere e quello che siamo realmente. Alla fine di ogni esperienza che noi  compiamo troviamo sempre “il Giudizio”. Esso ci fa comprendere se abbiamo avuto successo o se abbiamo fallito, e i genitori presenti in questa immagine rappresentano  i testimoni di questo passaggio.

Questa Carta, ci può parlare di colloqui, esami, situazioni che prevedono lo scambio tra più persone ma anche la valutazione delle nostre azioni. E’ un arcano positivo se ci si è preparati bene, se si ha studiato in modo esaustivo e se si sono maturate davvero delle competenze. Altrimenti ti boccia.

Il Giudizio giudica.

Il Giudizio nei Tarocchi è un carta che può indicare anche la morte fisica. Per i Tarocchi però la morte fisica è  un evento della vita,  a volte liberatorio.

15 IL DIAVOLO

15)IL DIAVOLO

Schiavitù ,illusione, dipendenza, nemico, oscurità


Le raffigurazioni di questo Arcano si diversificano nelle epoche, a seconda del filone di pensiero esoterico, alchimico e “religioso” che andava per la maggiore.

A volte ci  sono raffigurati un uomo e una donna nudi e altre volte delle bestie di colori diversi incatenati ai piedi del Diavolo stesso. Queste catene, o corde, sono  larghe e lunghe così da dare l’impressione di non costringere gli incatenati ad una prigionia troppo rigorosa.

L’Arcano del Diavolo è  complesso e molto forte: tanto positivo quanto negativo.

Il Diavolo è emblema della tentazione  è colui che tenta e che sfida il punto debole dell’essere umano.

Spesso viene inteso come la prova  alla quale dire di no. Questa carta infatti, lusinga con delle situazioni estremamente piacevoli, ma ha sempre un rovescio della medaglia non proprio favorevole per il consultante.

Questa Carta dà la spinta  all’ uomo per buttarsi nelle situazioni e  senza la sua forza (energia)  non esisterebbero la passione, la perseveranza e la tenacia.

Allo stesso tempo alimenta  le paure, le dipendenze e i vizi.

Le ambiguità di questa Lama riflettono la morale di chi richiede la consulenza. Spesso  pensiamo al diavolo  come a qualcosa di  pericoloso ma estraneo a noi: invece ognuno di noi può subire la sua interferenza. 

Può rappresentare una persona appassionata o nel suo negativo ossessionata. Indica la passione in un rapporto d’ amore oppure descrive problemi di dipendenza sessuale. È necessario osservare bene gli arcani vicini, per dare a questa lama un senso corretto, perché è  una carta da maneggiare con cura.

Tutti possono essere vittima della tentazione del Diavolo, l’importante è comprendere l’esperienza e poi superarla.