7 IL CARRO

7 Il Carro

Vittoria, autocontrollo, autodisciplina, azione, viaggio


Il Carro è trainato da due sfingi, una bianca e l’altra nera. In altre versioni dei Tarocchi le sfingi sono sostituite da dei cavalli, uno blu e uno rosso, collegamenti con l’Opera Alchimica. A bordo del Carro vi è un giovane guerriero in armatura che guarda davanti a 
se e regge uno scettro nella mano destra, la mano del comando. Molti simboli lo adornano: la corona è di alloro e in altre illustrazioni invece è d’oro, e più sopra ci sono delle stelle; anche qui un preciso riferimento all’Astrologia Classica. Un quadrato sul petto e due falci lunari sulle spalle. Il veicolo che trasporta il guerriero sembra fatto di pietra. Sullo sfondo, una città fortificata o castello.
L’ Arcano del Carro rappresenta la Vittoria che si può ottenere grazie all’autodisciplina, allo sforzo sostenuto, all’impegno costante e all’azione energica. Nel significato generico si parla di vittoria riuscita, ma anche di viaggio; e se consideriamo tutti gli elementi che compongono questo arcano, colori, animali, stelle, lune e quadrati il messaggio insito è molto più profondo. Basta osservare i due animali che fanno da traino al carro, perché se non sono guidati bene e la persona che inizia questo cammino non conosce bene se stesso e ciò che lo circonda, il suo viaggio e la sua meta, potrebbero essere ricchi di ostacoli.

6 L’INNAMORATO

6 L’ INNAMORATO

Amore, Unione, Scelta, Esame

Nell’ Innamorato sono rappresentate due  figure nude:

un’uomo che guarda una donna e la donna a sua volta guarda a verso un Angelo dell’Amore e della Passione. Amore e Passione non necessariamente rivolti ad un essere umano specifico ma verso uno scopo più grande perchè la passione che mettiamo nel portare avanti un’idea o un qualsiasi obiettivo sono sinonimo di forza e volontà, e senza di essa si perderebbe la voglia o il desiderio di superare qualsiasi ostacolo alla prima difficoltà. La nudità sottolinea come sia importante essere spogliati di qualsiasi ambiguità. Se si è sinceri ed autentici, pronti a donarci interamente, rimarremmo sempre ben fissi sulla nostra meta. Perché  solo con l’energia, amore-passione, ci si spingerà verso l’alto e quindi verso l’Angelo, mettendoci così in contatto con la parte migliore di noi.
Al tempo stesso però, non è facile riuscire ad essere coerenti e non cedere alle tentazioni, al serpente ed alla mela, e diventa una scelta della persona non farsi abbattere dalle difficoltà e non farsi sopraffare dalla paura di non farcela. L’importante diventa riuscire a seguire ciò che il nostro cuore desidera, con onestà e volontà. Questo 
Arcano incoraggia a non temere le nostre decisioni e a fare scelte.

5 IL PAPA

5 IL PAPA

Spiritualità, moralità, doveri, fede

Lo sguardo del Papa è fisso. Veste abiti da cerimonia e sul capo indossa la tiara. Con la mano destra, la mano dell’azione, dell’effettuazione, dispensa benedizioni, con la sinistra regge una croce papale, ovvero un alto bastone con tre croci. In primo piano, due discepoli sono rivolti verso di lui; in molti altri Arcani, tra i due ci sono anche disegnate due grosse chiavi incrociate rivolte verso l’alto.

Questo Arcano rappresenta il potere spirituale, la forza della tradizione, i principi. Il Papa rappresenta una persona con funzione di guida o di insegnante che è portatore di conoscenza. La sua funzione è quella di trasmettere, spiegare, illuminare. Difficilmente si trova da solo, perché il senso profondo della sua esistenza si manifesta nel rapporto con chi desidera essere guidato o informato.  Diversamente dall’Imperatore, lui si occupa di interiorità, spiritualità, di tutte quelle regole morali che definiscono il valore di un uomo. L’espressione del viso è solenne, proprio ad indicare la profondità e la solidità delle conquiste interiori.

 

4 L’IMPERATORE

4 L’ imperatore

Stabilità, Comando, Padre

L’Imperatore è seduto su un trono di pietra. Sotto l’abito rosso indossa un’armatura.  Ha i capelli bianchi e la barba lunga. Nella mano destra tiene un globo e indossa una  corona . Il rosso è il colore dominante.

 

La forza principale dell’Imperatore è il potere terreno che esso rappresenta perché parla di stabilità e possedimenti materiali, concreti della vita. Questa figura rappresenta un uomo che ha maturato  una grande esperienza e un perfetto controllo di se, che non permette all’emotività di interferire con i suoi  obiettivi; è il leader della situazione ed uno dei suoi grandi punti di forza è la perseveranza che gli permette di perseverare nel comando.

 

3 L’IMPERATRICE

3 L’IMPERATRICE

Forza coerente, maturità, prosperità , abbondanza

 

L’Imperatrice è una donna dal viso sereno e dal corpo voluttuoso, abbigliata da

una morbida veste.  Il capo, sovrastato da dodici stelle, in riferimento allo zodiaco ed ai suoi dodici segni che richiamano fortissimi legami con l’astrologia, è cinto da una corona d ‘oro; su alcuni Arcani questa corona d’oro è sostituita da una corona di alloro, sempre indicando un riferimento ai simboli esoterici. Sotto ai suoi piedi vi è una Luna, sinonimo di capacità di controllo dell’emotività. La donna rappresentata dagli Arcani con l’Imperatrice è forte e consapevole del suo potere e molto pratica. Attiva in quanto non subisce gli eventi ma si muove per far si che si concretizzino.

2 LA PAPESSA

2 LA PAPESSA

Studio, Pazienza, Conoscenza, Intuizione

La Papessa è una sacerdotessa seduta su un trono di pietra. La figura si trova fra due pilastri; dietro di lei una tenda copre la vista.
La sua veste è morbida, di un tenue colore blu e bianco e rosso, i colori della Grande Opera alchimica. In grembo tiene un libro, il suo copricapo è composto da un cerchio centrale e da una falce a forma di luna. Sul petto vediamo una croce.
Questa carta rappresenta la forza dell’intuizione e della conoscenza occulta. Il suo potere deriva dalla Luna e la sua saggezza le permette di vedere le cose nascoste e prevedere il futuro. Il suo sapere è frutto di osservazione e di studio, non è una carta passiva come spesso viene definita, piuttosto direi attenta ed osservatrice.
La Papessa o Sacerdotessa non agisce a livello materiale, ma al livello più profondo della psiche. È calma e distaccata, sa aspettare il tempo giusto, la sua purezza interiore le permette di non essere contaminata dalle emozioni negative,pur sentendo le emozioni in modo forte ed intenso.

Invita alla riflessione e a cercare di riuscire a gestire l’aspetto emotivo delle situazioni che spesso condiziona e non rende obiettivi.

 

0-22 IL MATTO

0-22 IL MATTO

Caos iniziale,  confusione

Il Matto è una persona giovane, vestita di stracci, che cammina verso l’orlo di un precipizio. La sua testa è rivolta verso l’alto e le braccia allargate. Porta con se un fagotto appeso all’estremità di un bastone, nella mano sinistra tiene un fiore bianco. Il sole splende sopra di lei, e un cagnolino bianco lo accompagna.
Questo Arcano rappresenta un individuo che sta per iniziare qualcosa di nuovo e che potrebbe portarlo ovunque. 

L’innocenza e la freschezza del suo atteggiamento lo metteranno al riparo da possibili pericoli. La scelta di buttarsi in qualcosa di nuovo non è dettata dalla ragione, ma piuttosto dall’istinto e dallo Spirito che lo guida. Il Matto  prosegue per la sua strada e anche se non è consapevole fino  in fondo di quale sarà la sua meta Lui va avanti. Il rischio è di fare le cose senza criterio e con tanta dispersione di energie, di tempo e di denaro! Questa carta però diventa importante quando si vuole cambiare qualcosa nella vita , ma ancora non si sa cosa… Senza il caos, senza quella spinta primordiale che porta in se questo Arcano, difficilmente si trova lo spunto per andare verso il nuovo…. L’importante diventa partire.. poi il resto avviene. E’ una Lama, questa, che avrà la sua spiegazione  con l’aiuto degli altri Arcani che definiranno se ci sarà stata una riuscita, un miglioramento, o un cambiamenti da fare… 

1 IL BAGATTO O IL MAGO

IL BAGATTO O MAGO

 Volontà, Competenza, Creazione, Progettazione

 

Il Bagatto o Mago è un giovane uomo che veste una tunica bianca e rossa. Bianca come il candore del suo intento, rossa come la volontà che lo sprona. La sua mano destra, che tiene una bacchetta, è rivolta verso il cielo. Il braccio sinistro è steso; l’indice della mano sinistra punta verso terra.
Davanti al Mago c’è un tavolo su cui vi sono i 4 strumenti dell’Arte Magica: una Spada, un Bastone, una Coppa e un Pentacolo. Alle sue spalle, una luce dorata illumina la scena. Fiori e vegetazione lussureggiante completano la figura.

 Il Bagatto rappresenta una persona dotata di intelligenza e capacità creativa, che sa usare gli strumenti a disposizione per realizzare ciò che si propone. Egli è padrone di sé stesso; tutto ciò che fa è in accordo con la sua Volontà. Il Bagatto non agisce mai a caso, sa sempre dove vuole arrivare ed è un abile conversatore e sa muoversi dentro le situazioni. Con questo Arcano si indica la forza concentrata in un obiettivo senza dispersione e confusione ciò che lo guida è la Ragione, di cui si serve per progettare il futuro.